Alcuni fiori di interesse conservazionistico

Saponaria lutea
La Saponaria gialla (Saponaria lutea) è una specie classificata rara dall’UICN e minacciata di estinzione in Svizzera. Si tratta di una specie endemica delle Alpi Graie e Pennine. Le stazioni in Valle Bavona rappresentano il limite orientale della sua distribuzione e le uniche in Svizzera. Cresce su terreno calcareo. Normalmente predilige promontori rocciosi ripuliti dall’erosione glaciale, in luoghi generalmente molto soleggiati e ventosi. Il suo orizzonte altitudinale è quello alpino (raramente subalpino) e più precisamente dai 2’200 ai 2'600 m di altitudine.

Botrichio ramoso
Una specie particolarmente interessante di cui si hanno segnalazioni storiche in Valle Bavona è il Botrichio ramoso (Botrychium matricariifolium) Si tratta di una piccola felce appartenete alla famiglia delle Ophioglossaceae considerata particolarmente protetta dalla Convenzione relativa alla conservazione della vita selvatica e dell'ambiente naturale in Europa (Berna 1979), protetta ai sensi dell’Ordinanza sulla protezione della natura e del paesaggio (OPN) e considerata dalla Lista Rossa delle felci e piante a fiori minacciate della Svizzera del 2002 come estinta in Ticino (RE).

Alcune segnalazioni della specie nella Valle Bavona sono documentate tra gli anni ’60 e ’80. Tutte le segnalazioni sono state realizzate in prossimità di Mondada. Chissà se questa specie è magari ancora presente?